Il Farro

Il farro è considerato la più antica tipologia di frumento coltivato. Veniva utilizzato dall’uomo per la propria  alimentazione già nel Neolitico, con particolare riferimento al farro piccolo, o farro monococco. La maggior parte  del farro coltivato in Italia è rappresentata dal farro dicocco, o farro medio. Troviamo poi il farro grande, o farro spelta, che vede il proprio terreno più adatto in altri Paesi europei, come la Francia. 

La coltivazione del farro è andata via via riducendosi nel corso dei secoli. È stata infatti soppiantata dal  comune grano tenero e dal grano duro, che discendono rispettivamente dal farro grande e dal farro medio. Si  tratta di un cereale da riscoprire, la cui produzione viene ora associata soprattutto all’agricoltura biologica e alla  valorizzazione delle zone agricole marginali. 

Questo antico cereale presenta un maggior contenuto proteico rispetto ad altre tipologie di frumento, è ricco di vitamine (soprattutto A, B2 e B3), di sali minerali (soprattutto fosforo, potassio e magnesio), povero di grassi e garantisce un apporto calorico piuttosto basso, pari a 340 chilocalorie per 100 grammi di prodotto. Il farro, proprio come il comune grano tenero, contiene glutine. Non è dunque adatto a chi soffre di celiachia o di intolleranzaaquestoelemento. Chièallergicoalleproteinedelgrano, potrebbeinvecetollerare leproteinecontenute nel farro, che risultano di più facile digeribilità. 

Caratteristiche del farro:

– E’utile per proteggere l’apparato digerente da malattie come le gastriti perché contiene moltefibre insolubili in grado di ridurre la secrezione di acidi biliari 

E’ indicato per chi soffre di diabete e insulino-resistenza grazie alla presenza delle fibre che evitano il  verificarsi di picchi glicemici. 

E’ consigliato per chi ha problemi di anemia da carenza di ferro perché è molto ricco di questo  minerale 

Aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo LDL per il suo contenuto di niacina 

Apporta sodio e potassio, minerali importanti per la regolazione della pressione sanguigna  Aiuta a mantenere in salute i nostri muscoli ed il sistema nervoso per la sua ricchezza in magnesio Protegge dall’insorgenza del cancro al seno e alla prostata grazie al suo contenuto in lignani,  fitonutrienti dalle note proprietà antitumorali.  

Regola il transito intestinale e combatte la stipsi grazie al suo straordinario contenuto di fibre